EnglishFrançaisDeutschItalianoPortuguêsРусскийEspañol

Palazzo Trabia – Museo della Ceramica


Fu costruito da Giuseppe Lanza Barresi, Duca di Camastra, alla fine del XVII secolo utilizzando le pertinenze della torre di guardia di Pian del Castellaccio, progettata dall’architetto Camillo Camilliani nel 1584. Sito su una naturale e suggestiva terrazza, sorge a 80 mt s.l.m., e vi si accede anche attraverso un cancello posto alla fine di una splendida passeggiata da cui si gode – soprattutto al tramonto – un incantevole panorama sul mare con l’imponente Rocca di Cefalù sullo sfondo.
L’edificio ha subito una serie di rimaneggiamenti, fino ad assumere la fisionomia definitiva nella seconda metà del XIX secolo, quando lo stesso era già divenuto proprietà della famiglia Sergio-Salomone.

L’ edificio è stato infine acquisito dal Comune di Santo Stefano che nel 1994, dopo un lungo lavoro di restauro, vi ha allestito il Museo della Ceramica, presto divenuto un centro polivalente di attività culturali. Al piano terra di Palazzo Trabia vi è una collezione di piastrelle antiche, di oggetti tradizionali per uso casalingo, di giare dipinte a mano mentre al piano superiore soffitti a volta affrescati e splendidi pavimenti in ceramica, frutto dell’estro creativo dei Maestri stefanesi, decorano le stanze e la terrazza sul mare, blu e bianca. Vi si trovano poi una sala con grandi giare inserite nel pavimento che contenevano l’olio, ed una antica cucina siciliana in muratura.

Pagina Facebook del Museo

Foto Panoramiche

Mappa

Visualizza Palazzo Trabia – Museo della Ceramica in una mappa di dimensioni maggiori